Come orientarsi

Spesso si riscontra una certa confusione nella distinzione delle diverse figure professionali che lavorano nel campo della salute mentale. Ritengo utile fornire informazioni semplici e puntuali.

Lo Psicologo è laureato in Psicologia ed è iscritto all'Albo degli Psicologi della propria regione. Si occupa di prevenzione, diagnosi, attività di abilitazione-riabilitazione, sostegno in ambito psicologico, sperimentazione, ricerca e didattica.

Se non ha conseguito un successivo diploma di specializzazione, non può occuparsi di psicoterapia e prendere in cura i pazienti. Non essendo medico, non può prescrivere farmaci.

Lo Psicoterapeuta è laureato in Psicologia o in Medicina, iscritto all'ordine Professionale degli Psicologi o dei Medici e ha conseguito una Specializzazione in Psicoterapia (4-5 anni).

Lo Psicologo-Psicoterapeuta, oltre alle attività connesse alla professione di psicologo, può prendere in cura pazienti e svolgere attività di diagnosi e cura attraverso la psicoterapia. Non essendo medico, lo psicoterapeuta non prescrivere farmaci.

Lo Psichiatra è laureato in medicina e chirurgia ed iscritto all'Albo professionale dei medici e chirurghi. Ha successivamente conseguito una Specializzazione in Psichiatria.

Lo psichiatra opera diversamente da uno psicoterapeuta, la focalizzazione così come la formazione è prettamente medico-farmacologica. Lo psichiatra è il professionista che meglio di qualunque altro conosce i criteri per la prescrizione degli psicofarmaci.

Qualora fosse necessario, è generalmente consigliato affidare l'aspetto psicoterapico e quello farmacologico a due figure distinte, specializzate nel settore e disposte a collaborare.